Crea sito

1PIAL 2011/2012

Accesso all’area riservata

Lista avvisi 1PIAL


ESERCIZI PER ESAME DI RECUPERO

Fotografare o scansionare ogni disegno svolto ed inviarlo in formato immagine (.jpg o .png) a igorfreescuola[chiocciola]yahoo.it (una e-mail per ogni disegno, sostituire [chiocciola] con @). Entro un paio di giorni riceverete la correzione con l’immagine dell’esercizio svolto correttamente.

1) Proiezione ortogonale di una piramide retta a base esagonale di lato 40 mm, alta 70 mm, sezionata da un piano parallelo al P.O. (ossia perpendicolare al P.L. e P.V.) posto ad un’altezza da terra pari a 25 mm.

2) Proiezione ortogonale di una piramide retta a base esagonale di lato 40 mm, alta 70 mm, sezionata da un piano parallelo al P.V. (ossia perpendicolare al P.O. e P.L.) secante (ossia che taglia) il solido in una posizione a piacere diversa dal vertice.

3) Proiezione ortogonale di una piramide retta a base esagonale di lato 40 mm, alta 70 mm, sezionata da un piano parallelo al P.L. (ossia perpendicolare al P.O. e P.V.) secante (ossia che taglia) il solido in una posizione a piacere diversa dal vertice.

4) Proiezione ortogonale di una piramide retta a base esagonale di lato 40 mm, alta 70 mm, sezionata da un piano parallelo al P.L. (ossia perpendicolare al P.O. e P.V.), passante per il vertice.

5) Proiezione ortogonale di una piramide retta a base esagonale di lato 40 mm, alta 70 mm, sezionata da un piano ortogonale (normale, perpendicolare, a 90°) al P.O. ed inclinato di 45° agli altri piani, secante (ossia che taglia) il solido in una posizione a piacere diversa dal vertice.

6) Proiezione ortogonale di una piramide retta a base esagonale di lato 40 mm, alta 70 mm, sezionata da un piano ortogonale (normale, perpendicolare, a 90°) al P.V. ed inclinato di 45° agli altri piani, avente la traccia sul P.O. (ossia dove il piano inclinato tocca il piano orizzontale) esterna rispetto alla base della piramide.

7) Proiezione ortogonale di una piramide retta a base esagonale di lato 40 mm, alta 70 mm, sezionata da un piano ortogonale (normale, perpendicolare, a 90°) al P.V. ed inclinato di 45° agli altri piani, avente la traccia sul P.O. (ossia dove il piano inclinato tocca il piano orizzontale) interna rispetto alla base della piramide (ovvero parte della base sarà esterna alla sezione, dunque sparirà nel disegno finito).

8 ) Scegliere un altro solido a piacere e disegnarne la sezione in proiezione ortogonale in almeno uno dei 7 modi degli esercizi precedenti (si consiglia di eseguire tutti i 7 esercizi anche per tale solido; volendo è possibile fare, per ognuno dei 7 esercizi, il disegno della piramide a base esagonale e del solido a piacere nella stessa tavola ossia 7 tavole contenenti due solidi sezionati contemporaneamente).

Si ricorda di tener sempre a mente quanto segue:

- Leggere e comprendere sempre tutto l’enunciato prima di iniziare a disegnare per evitare errori di preparazione che possono rovinare tutto il lavoro successivo.

- Preparare il foglio con squadratura (linea continua spessa), dividere in 4 riquadri sulla metà (costruita con compasso) di ogni lato (linea continua sottile) e scrivere i dati (tavola, classe, data, nome) all’esterno della squadratura su due linee sottili distanti 5mm l’una dall’altra e distanti 2 mm dalla squadratura (scrivere stampatello maiuscolo dentro i 5 mm).

- Iniziare a disegnare sempre con le linee di costruzione e proiezione usando un tratto continuo sottilissimo.

- Ripassare con linea tratto-punto spessa le tracce dei piani secanti e gli assi (ad esempio l’asse della piramide equivale alla linea che indica l’altezza del vertice da terra).

- Ripassare con linea continua spessa tutti gli spigoli e contorni visibili dell’oggetto disegnato sezionato, inclusi i nuovi spigoli formatisi dopo il taglio col piano secante (dopo essersi assicurati che sono quelli giusti ed iniziando da quelli davanti a tutti cioè quelli che proiettati dal P.O. al P.V. si trovano in basso e dal P.O. al P.L. si trovano a sinistra visto che la proiezione va, sul foglio da disegno, “dal basso all’alto” e “da sinistra verso destra”).

- Ripassare con linea tratteggiata tutti gli spigoli e contorni non visibili dell’oggetto.


Elenco tavole dalla 1 alla 15

Di seguito è riportato l’elenco delle tavole svolte finora, dalla 1 alla 15, per chi dovesse ancora sistemare gli appunti in vista anche della verifica su di essi che si svolgerà il 4 maggio 2012.



Tavola 11, 12 e verifica grafica

 

La verifica grafica sulle proiezioni ortogonali si terrà mercoledì 11 aprile 2012. In preparazione ad essa andranno terminate entro martedì 10 le tavole 11 e 12.

Tavola 12:

Proiezione ortogonale di un //pipedo a base quadrata di lato 7 cm poggiato sul P.O. e ruotato al P.V. e P.L. di 60°, alto 9 cm sormontato da un prisma retto a base triangolare equilatera di lato 5 cm alto 6 cm.

Tavola 11:

 


Proiezioni ortogonali: (ri)spiegazione del 6/3/2012

 

In seguito agli scarsi risultati dell’ultima verifica ho deciso di rispiegare la teoria e l’applicazione pratica delle proiezioni ortogonali a cui seguirà una nuova verifica teorica.

Venerdì 9 marzo saranno controllati gli appunti, di seguito la registrazione della lezione, divisa in due parti, per chi non fosse riuscito a scrivere tutto in classe e per gli assenti.

Prima parte:

Seconda parte:

Regola della linea di proiezione chiusa (aggiunta del 7/3/2012):


Verifica teorica sulle proiezioni ortogonali

29 febbraio 2012

Mercoledì 29 febbraio 2012 si svolgerà il test di verifica sulle proiezioni ortogonali per la parte che sul libro si trova da pagina 90 a pagina 107 (17 pagine di cui la parte scritta non arriva a 4, il resto son tutte figure), argomento semplice ma che invano ho cercato di spiegare oggi per via delle continue interruzioni, delle chiacchiere fuori tema e della generale disattenzione alla spiegazione. Qui sotto il video della “non” lezione (la parte finale ha l’audio sfalsato perché la ripresa s’è bloccata qualche secondo).


Verifica teorica sulle costruzioni geometriche

2 dicembre 2011

Venerdì 2 dicembre 2011 si svolgerà il test di verifica sulle costruzioni geometriche (costruzioni di ortogonali, triangoli, quadrati, rettangoli, costruzione generale di poligoni, tangenti, raccordi…).


 12 ottobre 2011 – Tavola 2

(da finire entro il 22 ottobre, consegna nella prima lezione successiva)

Squadrare il foglio ed eseguire il seguente esercizio di tracciamento con tutte le linee rette e curve equidistanti di 2 cm, quindi colorare la parte alta e sinistra a scacchi bianchi e colorati alternati mentre nella parte destra e bassa usare tre colori diversi (ad esempio rosso, verde e blu) e scegliare a piacere una regola da ripetere per tutta l’area triangolare (nell’immagine qui sotto sono riportati due esempi).


 28 settembre 2011 – Tavola 1

(da consegnare finita entro il 13 ottobre)

Squadrare il foglio e dividerlo a metà secondo una diagonale.

In una delle metà disegnare con le squadre una serie di rette orizzontali equidistanti 2 cm, poi svolgere la stessa operazione con delle verticali.

Nell’altra metà disegnare con le squadre una serie di rette inclinate di 45° verso destra equidistanti anch’esse 2 cm e poi delle inclinate di 60° (rispetto al basso del foglio) verso sinistra sempre distanti 2 cm l’una dall’altra.

Colorare i riquadri ottenuti nelle due metà utilizzando la matita secondo una regola da scegliere a piacere e da ripetere su tutto il foglio (ad esempio uno sì ed uno no, oppure uno sì e due nò a righe alterne, ecc…).


 Buon inizio anno scolastico a tutti.

 12 ottobre 2011 – Tavola 2

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>